Alessia Foglia
Image default
Fashion

A Pitti va in scena la nuova collezione SAMAS

FullSizeRender (1) SAMAS SA1606 SAMAS SA1608 SAMAS SA1606_2

 

Tra i tanti brand presenti quest’anno a Pitti Uomo, ce ne sono alcuni che hanno scelto la prestigiosa manifestazione per un rilancio in grande stile.

E’ il caso di Samas, storico marchio italiano, che sceglie proprio la piazza fiorentina per una ridefinizione del prodotto e un rilancio del brand, da sempre sinonimo di abbigliamento sportivo e sciistico e in grado di unire comfort, materiali innovativi, performance tecniche e una grande qualità dei tessuti.

Samas presenta una collezione sportswear maschile che mescola l’heritage dello storico brand con forme moderne, completamente in sintonia con un gusto understatment metropolitano.

Protagonista di questo look smart e classy  è un gentleman di città,  un uomo sofisticato, colto e giovane (soprattutto nello spirito) che ricerca la raffinatezza anche nella versione sportiva. Spazio a caban e giacche dalla vestibilità asciutta, essenzialmente destrutturate dalle spalle morbide e dalle linee slim che riprendono jacquard e geometrie scozzesi.

TEC TRA (Technical Traditional) è il tema principale della nuova collezione che si riassume in una ricerca della bellezza e della sua funzione “perché la bellezza è una prerogativa dello spirito votata a valorizzare soprattutto il lato più intimo delle cose” dichiara Jumpei Nakaarai, Direttore Creativo del brand che ha lavorato molto sulle forme  e sui volumi con tessuti classici come il tweed, Jersey in lane jacquard, lane scozzesi, tessuti reversibili con parti esterne idrorepellenti.

“Ho voluto fortemente il rilancio di Samas , un brand Italiano iconico e senza tempo. Ma ho pensato di applicare al marchio una strategia di sviluppo più internazionale attraverso nuove proposte prodotto da distribuire secondo un approccio più globale, partendo dalla mia reinterpretazione stilistica che vede un uomo raffinato nel suo stile metropolitano” ci spiega Jumpei Nakaarai che ha personalmente curato il rilancio del marchio  partendo proprio dall’Italia. “Servirà  soprattutto il  riposizionamento  del prodotto nella fascia dell’alto di gamma, la più indicata per prodotti interamente realizzati in Italia, con i migliori tessuti e le migliori lavorazioni tecniche”

Alessia

Related posts

Leave a Comment