Alessia Foglia
"Bruzziches Brothers", le borse per lui

“Bruzziches Brothers”, le borse per lui

 

 

 

 

 

 

I rumors sulla nuova collezione da uomo by Benedetta Bruzziches presentata a Firenze durante l’ultima edizione di Pitti mi avevano molto incuriosita. Amo Benedetta e, oltre al suo modo di lavorare dal quale emergono cuore, passione e originalità, ammiro molto le sue borse che si caratterizzano sempre per una vena originale e fiabesca.
Mi risultava quindi molto difficile immaginarla cimentarsi in una collezione maschile dove linee e strutture sono di quanto più lontano ci possa essere dalle sue proposte donna. E invece. Invece, ancora una volta, la magia si è compiuta perché il mondo “Bruzziches Brothers” non è che l’altro lato della medaglia, il tassello che si incastra perfettamente. L’esatta metà della mela, insomma.
Il processo creativo di Benedetta è partito ancora una volta dal recupero delle arti e dei mestieri e in questo caso del mestiere del postino: colui che, in fondo, svolgeva il ruolo che oggi ha il web. Il postino metteva in collegamento il mondo, faceva parlare le persone a chilometri di distanza, permetteva a storie e notizie di circolare. Il postino lo si attendeva con la stessa trepidazione che oggi abbiamo quando, aspettando una mail, schiacciamo in modo compulsivo F5.
Ecco, il mondo maschile Bruzziches ha le forme di una borsa da postino e non potrebbe essere più perfetta. I principi di qualità ed estrema attenzione a tutti i processi lavorativi e al rispetto dell’artigianalità “made in Italy” rimangono i caratteri distintivi anche di questa collezione nella quale, neanche a dirlo, ancora una volta c’è tanto tanto cuore.
xoxo
Alessia