Alessia Foglia
Image default
Bellezza e benessere

Dior e Terme Milano per un pomeriggio all’insegna della bellezza

A volte gli ingredienti per rendere speciale un pomeriggio possono essere davvero pochi se attentamente selezionati: metti una location come Terme Milano e una Maison come Dior che presenta le sue novità in fatto di bellezza e beauty e il gioco è presto fatto.

IMG_1266 IMG_1267 IMG_1270 IMG_1276

Dior e Terme Milano per un pomeriggio all’insegna della bellezza

Entrare nel mondo di Dior è un privilegio e io lo faccio sempre in punta di piedi e con i sensi allertati, pronti a farsi travolgere da profumi, colori e sensazioni.

Un incontro che Dior ha voluto dedicare alla presentazione delle sue novità make-up per la prossima primavera-estate e alla rivisitata linea Hydra Life: una serie di trattamenti rinnovati nella texture che promettono di attivare, proteggere e sublimare la giovinezza del nostro viso.

IMG_1277

Ma visto che la primavera è alle porte e la voglia di colore è una delle prime avvisaglie, partiamo proprio dalla nuova collezione make-up Milky Dots collection proposta dalla Maison per l’estate 2016.

Protagonisti i pois: una cifra stilistica che caratterizza le limited edition di ombretti, fard e gloss realizzata dal Direttore Creativo Peter Philips nella quale le nuance nude nelle sfumature del sabbia e dei rosa vengono accese da palette iper colorate.

IMG_1272

RB_Dior_Summer15_13_CF_HR

I pois si posano infine sulle nostre unghie come fossero coriandoli dando vita ad una manicure fresca ed inaspettata. Non è difficile fare previsioni: il ”Dots Manicure Kit”, composto dal duo Dior vernis e dal Dotting tool, è destinato a diventare il nuovo must-have per la prossima stagione.

Avere unghie perfette? Facile! Basta stendere uno strato di smalto e immergere il Dotting Tool nel secondo smalto abbinato per personalizzare le unghie con pois di diverse dimensioni il cui limite è solo la nostra fantasia. Tre gli abbinamenti di colore, disponibili dal prossimo 19 aprile: Pastilles (Azzurro-blu e beige nude) Confettis (Ciligia e melone) e Plumetis (Rosa azalea e Lavanda)

IMG_1275 IMG_1408Impossibile prescindere dalle profumazioni che si arricchiscono della nuova fragranza audace e femminile “Miss Dior Blooming bouquet”.

Sapete come nascono i profumi di Dior? La storia è davvero affascinante.

Miss Dior fu la prima fragranza dalla Maison Dior. Fu lo stesso Christian Dior a commissionare la creazione al naso profumaio Paul Vacher chiedendogli di “creare una fragranza che sapesse d’amore”. Il flacone, una bottiglia di vetro squadrata che richiamava la silhouette di una donna moderna ed elegante, fu progettata da Guerry Colas e realizzata da Cristalleries de Baccarat. Una volta creato il profumo, mancava solo il nome e Monsieur Dior decise di dedicare la fragranza alla sorella: da qui il nome Miss Dior.

Il debutto della nuova fragranza avvenne il 12 febbraio 1947 durante la sfilata della prima collezione del giovane stilista che in quell’occasione presentò l’innovativo concetto di New Look. La curiosità per la collezione era tanta e Dior volle rendere tutto ancora più indimenticabile vaporizzando nei salotti del 30 di Avenue Montaigne già prima dell’inizio della filata la sua fragranza, tanto che le note di Miss Dior inondarono le vie di una Parigi provata dalla guerra e si posarono su tutti gli spettatori che attendevano di entrare. Fu un tripudio.

Christian Dior commentò così: “Ho creato questo profumo per vestire ogni donna con una scia di desiderio e per veder sorgere dal suo flacone tutti i miei abiti”.

IMG_1288 IMG_1405 IMG_1398

 Alessia

Related posts

Leave a Comment