Alessia Foglia
Image default
Bellezza e benessere

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo. Era il 12 ottobre 2018 e sulla mia pagina facebook pubblicavo questa foto con una didascalia che mi era costato molto scrivere:

“{La foto che non sarebbe mai dovuta essere pubblicata. E invece eccola qua} Questa foto é stata scattata qualche settimana fa a Parigi e fino a ieri era destinata a restare tra gli orrori da non mostrare mai. Fossi stata nuda sarebbe stato per me meno osceno e mi sarei sentita meno a disagio. Credo sia così per ognuno di noi: ci sono parti del nostro corpo che non ci piacciono e che facciamo di tutto per tenere nascoste. Io non sono un’eccezione e per me questa parte é il collo. Non rincorro l’eterna giovinezza e il passare del tempo non mi fa paura, ma purtroppo la pelle del mio collo ha avuto una degenerazione precoce che oggi lo fa apparire molto più vecchio e segnato di quanto dovrebbe essere. Un aspetto che mi ha creato sempre molto disagio, soprattutto in un ambiente in cui l’immagine sembra ormai essere tutto facendoci spesso dimenticare la persona che c’è dietro. Mi hanno sempre detto che l’unico modo per superare una paura é quello di affrontarla. Così oggi ho deciso di condividere questo aspetto così personale e delicato pubblicando questa foto sui miei canali perché nessuna di noi è immune dalla paura del giudizio, io forse più degli altri.”

 

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo

Questo per me ha significato fare un vero e proprio outing puntando i riflettori su un disagio importante con il quale era sempre più difficile convivere.

Cosa è successo da ottobre ad oggi? Ho deciso di informarmi e approfondire: anche se mi avevano sempre detto che non c’erano soluzioni efficaci per trattare questa zona, ho invece scoperto di poter risolvere la situazione con un lifting collo non invasivo. Perché restare nel problema se esiste una soluzione?

Come vi avevo anticipato sui miei canali, ho quindi deciso di sottopormi ad un protocollo che è stato in grado di intervenire in modo efficace su questo aspetto.

In cosa consiste? Per essere più precisa possibile e darvi le informazioni corrette ho voluto coinvolgere nella spiegazione il Dottor Stefano Vertué del Centro Medico Galeno che mi ha accompagnata in questo percorso.

Dottor Vertuè come mai la pelle del collo è così delicata e soggetta a invecchiamento precoce?

Il collo, in effetti, è una zona non molto amata dalle persone che hanno raggiunto i quarant’anni. Resta ancora valido il detto “collo e mani non mentono sull’età”: questo perché la pelle di queste zone è molto delicata e spesso maltrattata.

In particolare la pelle del collo ha peculiarità anatomiche che la rendono fragile: è più sottile di quella del viso, così come meno rappresentato è il tessuto sottocutaneo e muscolare. Inoltre è provvista di poche ghiandole sebacee e follicoli piliferi che danno supporto strutturale.

Oltre alla struttura anatomica, il nostro stile di vita contribuisce sicuramente al suo invecchiamento precoce. Ci sentiamo spesso dire che il viso è la zona più esposta al sole e quindi da proteggere dei danni fotoindotti. Ebbene, il collo è la sua continuità e quindi ugualmente esposto a questo danno. Spesso però ci dimentichiamo di proteggerlo con filtri solari adeguati.  Lo stesso uso di creme e cosmetici, vede trascurata questa zona.

Un altro fattore di rischio è l’utilizzo di troppi cuscini a letto: un lato del collo formerà inevitabilmente più pieghe che nel tempo diventeranno “simpatiche” rughette. Dopo sole e cuscino arriva l’immancabile smartphone: la postura piegata in avanti nel suo utilizzo velocizza infatti l’invecchiamento cutaneo.

Il risultato di tutto questo è un collo con pelle rugosa, ispessita, con macchie, anelastica e senza tono.

Lifting collo: quanto i trattamenti estetici come l’applicazione di creme e maschere possono risolvere il problema?

I trattamenti con cosmetici possono essere abbastanza utili per quanto riguarda la prevenzione, viceversa quando ormai il danno è fatto, la loro utilità è molto limitata.

Una buona crema per il collo deve essere idratante e nutriente, contenere agenti antiossidanti, fattori di crescita e peptidi. Le creme a base di retinoidi danno risultati migliori, ma anche frequentemente rossore e irritazione, quindi da usare con molta prudenza.

Trattamenti collo: ci sono altri rimedi non invasivi per intervenire sul rilassamento e tonificare i tessuti in modo efficace?

Affermativo! Per queste finalità possiamo contare sulla biostimolazione che migliora tono, elasticità e luminosità di viso collo e decolletè che appaiono “spenti”.

Questa tecnica, nota anche come iniezione di vitamine, consiste nell’inoculare nella zona interessata piccole quantità di sostanze preziose per la pelle con micro aghi sottilissimi. Una tecnica simile alla biostimolazione è il picotage che utilizza micro iniezioni di acido ialuronico.

Ad essa è utile abbinare l’utilizzo di laser e luce pulsata per fotoringiovanimento: queste tecniche sono efficaci poichè agiscono stimolando la produzione di collagene in grado di ripristinare l’elasticità e il tono cutaneo.

Lifting collo: in cosa consiste il trattamento e come interviene su questa problematica?

Nel tuo caso, abbiamo messo a punto un protocollo personalizzato, che ha previsto cinque sedute di fotoringiovanimento intervallate con tre sedute di picotage, a cui abbiamo associato una terapia a domicilio con integratore alimentare a base di collagene idrolizzato. Il picotage, ha apportato acido ialuronico che ha migliorato la qualità del tessuto dando un’eccellente idratazione e preparando il substrato al fotoringiovanimento che ha indotto la produzione di collagene.

Lifting collo: quanto durano i risultati? È un trattamento che possiamo considerare risolutivo?

Il trattamento è risolutivo. Chiaramente nessun trattamento, attualmente, è in grado di bloccare definitivamente e irreversibilmente il fisiologico processo di invecchiamento, che quindi riprenderà il suo corso, ma partendo da una situazione molto migliorata. Per rallentare costantemente l’ageing, può essere utile sottoporsi annualmente a una seduta di richiamo in studio.

Dr Stefano Vertué – Medicina estetica e laserterapia

CENTRO MEDICO GALENO

Via Cosimo del Fante, 3 – 20122 Milano

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo 4

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo 5

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo 6

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo 1

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo 2

Lifting collo: come ho risolto il mio problema in modo non invasivo 3

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.