Alessia Foglia
Image default
Bellezza e benessere

Voglia di uno sguardo nuovo? Ci pensa Plumes (lash&brow)

IMG_9787IMG_9788IMG_9792IMG_9790IMG_9795 IMG_9803IMG_9809IMG_9812IMG_9836

Se c’è una parte del viso con la quale lotto da sempre, questa sono le sopracciglia. Non le ho mai avute belle per natura: poco accentuate e un po’ troppo rade. E così per anni ho cercato di domarle e renderle accettabili intervenendo con il trucco.

Un ottimo metodo certo, ma per chi non è super-esperta non sempre i risultati sono all’altezza delle aspettative. Le sopracciglia infatti sono importantissime nelle simmetrie del volto: una forma sbagliata spegne subito lo sguardo, muta i tratti del viso e rischia di non valorizzarci.

Ho così deciso di affidarmi alle mani di un’esperta e la mia scelta è caduta su Plumes (lash&brow): il primo salone in Italia dedicato esclusivamente alla cura dello sguardo con trattamenti specifici per ciglia e sopracciglia.

Ne avevo letto su molte riviste e le aspettative non sono rimaste deluse. Plumes si trova in Via Clusone 1, una strada poco battuta di Milano in zona Viale Montenero. Le due vetrine fanno intravedere un interno fatto di pezzi d’arredo che creano un mix&match urban-chic molto piacevole, un ambiente rilassato e confortevole.

Il progetto nasce dall’idea di Claudia Milia che, durante un viaggio, ha scoperto l’attenzione che le donne asiatiche dedicano a ciglia e sopracciglia e ha pensato di portare questo trend in Italia aprendo uno spazio che gestisce con la sorella.

Da Plumes i trattamenti sono vari quanto personalizzabili: per le ciglia, altro elemento in grado di modificare completamente l’immagine di una persona, si prevedono interventi di allungamento, infoltimento, curvatura, colore e mascara semipermanente che promettono uno sguardo intenso e la possibilità di dimenticarsi a lungo del trucco!

Altrettanto differenziati sono i trattamenti per le sopracciglia che variano dalla ricostruzione alla tintura con l’henne. Ad occuparsene è Helen, grintosa e preparatissima, che dopo un’analisi attenta del viso mi propone la forma più adatta e una tecnica manuale chiamata Microblading in grado di dare un risultato finale molto naturale e impercettibile.

In pratica si interviene disegnando uno ad uno i peli mancanti con piccoli tocchi sapienti  e con l’utilizzo di pigmenti che combaciano perfettamente con i nostri colori. Un lavoro di grande precisione ma che alla fine regala un risultato naturale e una forma perfetta.

Che dire: io non potrò più fare a meno della mia fatina delle sopracciglia (e visti i risultati, presto mi farò tentare anche dall’infoltimento ciglia. Già lo so!)

Se volete saperne di più www.plumes.it

Alessia

Related posts

Leave a Comment