Alessia Foglia
Image default
Editor's Pick

Come abbinare abiti e accessori vintage in modo moderno

Il vintage esercita, da sempre, una forte attrazione nel mondo della moda e del fashion. La ragione è che si tratta di capi che non vanno mai in soffitta e che ritornano ciclicamente a essere di tendenza.

Ciò che colpisce del vintage, è che al momento piace soprattutto ai Millennials: ovvero la generazione che non ha vissuto sulla propria pelle quegli anni, ma che desidera comunque scoprirli, proprio attraverso l’abbigliamento.

Non a caso, questa tendenza che vede i giovani lanciarsi su capi e accessori retrò ha un nome: si parla dello stile “modern vintage”, un trend che pare destinato a dominare questo 2019, con una tinta glamour più energica che mai.

Vediamo dunque come abbinare questi abiti e accessori in modo moderno.

Perché vestirsi con abiti e accessori vintage?

Vestirsi vintage è bello ed è anche cool: perché? Innanzitutto perché si affondano le mani in un mondo che tiene particolarmente alla componente sartoriale della moda.

Materiali e cuciture sono di eccellente qualità, dunque nulla a che vedere con il trend del fast fashion odierno. In secondo luogo, vestire vintage vuol dire anche elevarsi al di sopra delle medie, differenziandosi dagli altri, grazie all’unicità di questi capi originali.

Naturalmente non potremmo non citare anche il valore iconico di molti abiti e accessori retrò: spesso hanno segnato delle epoche al punto da essere diventati un vero e proprio simbolo di quel periodo.

Indossarli è un po’ come salire a bordo di una macchina del tempo: si può viaggiare per la storia, gustandosi ogni sua sfaccettatura. Infine, da sottolineare la varietà: optando per uno stile vintage, si ha la possibilità di scegliere un’infinità di capi differenti.

Come vestirsi con uno stile vintage

Per prima cosa, per abbracciare questo stile occorre scegliere un determinato periodo storico, anche in base ai propri gusti.

Per fare un esempio concreto e oggi molto attuale, i vestiti anni 50 sono tornati di moda in maniera prepotente, per via del loro taglio unico e per le fantasie particolari di quel decennio. Detto ciò, siccome si parla comunque di “modern vintage”, serve mixare in modo sapiente il vecchio con il nuovo: se si sceglie un abito retrò, ad esempio, si consiglia di bilanciare il tutto con un accessorio moderno.

Chiaramente questo suggerimento vale pure a parti invertite. Volendo è possibile anche mescolare abiti e accessori vintage di diverse epoche, come un cappotto anni 60 e un bel pantalone anni 90. Attenzione a non esagerare, però: quando si sceglie il vintage, meglio evitare troppi dettagli retrò tutti insieme, perché l’outfit rischierebbe di sembrare il costume di una festa in maschera.

Sì al vintage e al retrò, a patto di saper mixare con creatività abiti e accessori, evitando gli eccessi, per ottenere uno stile sobrio e originale allo stesso tempo.

Come abbinare abiti e accessori vintage in modo moderno

 

Come abbinare abiti e accessori vintage in modo moderno 2

Come abbinare abiti e accessori vintage in modo moderno 6

Come abbinare abiti e accessori vintage in modo moderno 4

Related posts

1 comment

Avatar
Bianca 06/08/2019 at 12:19

mi piace lo stile vintage, belle ispirazioni.

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.