Alessia Foglia
Image default
Mamma 3.0

3 consigli infallibili per risparmiare sull’abbigliamento per bambini

3 consigli infallibili per risparmiare sull’abbigliamento per bambini

Diciamocelo, i vestiti per bambini sono davvero irresistibili. Non sempre però ciò che è bello è altrettanto utilizzabile e il rischio che si corre è di ritrovarsi con un armadio colmo di capi inutilizzati. Come evitarlo? Ecco i miei 3 segreti per scegliere i vestiti più adatti ai bimbi e alle tasche di noi mamme.

Acquistare con astuzia e ai prezzi migliori

 Per evitare di acquistare vestiti che i bambini non sfrutteranno, il primo consiglio è scegliere capi di qualità. Io preferisco filati naturali e traspiranti, che siano lavabili in lavatrice e che rispettino la pelle delicata dei bimbi.

Ho constatato che la qualità garantisce una migliore tenuta nel tempo e facilita le operazioni di stiro. Anche la resistenza dei materiali è importante, i bambini infatti si sporcano spesso e questo significa lavaggi frequenti e necessità di avere molti cambi.

Per contenere le spese senza però rinunciare alla qualità, investo un po’ di tempo in più nella ricerca di offerte convenienti. Online si trovano numerose occasioni: per esempio, su shopping club come Zalando Privé la sezione moda per bambino è scontata fino al 75%, un risparmio davvero niente male.

Il secondo segreto per risparmiare è fare acquisti tenendo sempre in mente il fatto che i bimbi crescono alla velocità della luce. Un errore che ho commesso in passato è stato acquistare capi della taglia perfetta, finendo per sfruttarli per pochissimo tempo.

Meglio quindi optare per una taglia in più: in questo modo i bambini saranno più comodi e sfrutteranno i vestiti più a lungo. Per scegliere la taglia bisogna leggere attentamente la descrizione dell’etichetta e del prodotto, avendo sotto mano le misure dei bambini. Il reso è sempre possibile, ma io preferisco andare subito sul sicuro.

Hai mai fatto swapping? No? Ecco il terzo consiglio per risparmiare sui vestiti dei bambini. Gli eventi di swapping (cioè di scambio di vestiti) oltre a essere una divertente occasione di svago, consentono di scambiare gli abiti dismessi dei bambini con quelli di altri. E proprio perché i bimbi vanno fuori misura continuamente, molto spesso si tratta di capi praticamente nuovi!

Massima comodità e zero capricci

Quando si parla di moda bimbi, non esiste glamour senza comodità. Come mamma mi diverto ad acquistare vestiti per i miei bambini, ma sono consapevole di non poterli ingessare in capi che ne limitano i movimenti, impedendogli di giocare liberamente e di stare comodi.

Un altro aspetto da tenere sempre a mente è la facilità con cui i vestiti si possono infilare e sfilare. Per i neonati, ad esempio, body e magliette con i bottoncini classici non sono il massimo della comodità secondo me: meglio quelli a pressione. Altri alleati dei bambini e delle mamme sono le cerniere e gli strappi. Gonne e pantaloni? Meglio con l’elastico in vita.

Un altro suggerimento: per evitare ogni problema è bene coinvolgere i bambini nella scelta dell’abbigliamento. Sono piccoli, è vero, ma hanno i loro gusti! Anche qui ti svelo un piccolo trucco che per me ha sempre funzionato a meraviglia: faccio una preselezione dei capi che possono andare bene e poi coinvolgo i bambini nella scelta.

In questo modo loro decideranno i colori, le stampe e i modelli che preferiscono. Il loro giudizio è estetico e assicura che non facciano capricci quando devono indossarli, mentre la mia selezione è funzionale e garantisce che i capi siano sfruttabili. Così facendo si accontenta tutti: niente più capricci e vestiti abbandonati nell’armadio. Garantito!

3 consigli infallibili per risparmiare sull’abbigliamento per bambini 3 consigli infallibili per risparmiare sull’abbigliamento per bambini 1 3 consigli infallibili per risparmiare sull’abbigliamento per bambini 2 3 consigli infallibili per risparmiare sull’abbigliamento per bambini 3

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.