Alessia Foglia
Image default
Lifestyle

I migliori ristoranti di Milano. Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione

I migliori ristoranti di Milano. Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione

Ogni città ha i suoi luoghi “simbolo”. Sono punti di riferimento unici, sono i luoghi della tradizione che più di ogni altra cosa identificano in modo univoco il rapporto tra la città e i suoi cittadini.

Situato tra il Teatro alla Scala e la Cattedrale del Duomo, il Ristorante Savini è senza dubbio uno di questi, ed è uno tra i ristoranti più storici di Milano.

Posto in uno storico edificio affacciato sulla Galleria Vittorio Emanuele II, il Ristorante Savini fu sin dal 1867 uno dei luoghi più frequentati della città e sede di ritrovo della borghesia milanese, segnando così l’inizio di una leggenda che da più di un secolo contribuisce alla storia della città meneghina.

Agli inizi del ‘900 il Ristorante Savini era luogo di incontro di artisti, intellettuali e personaggi del mondo lirico. Tra i personaggi illustri che hanno animato e cenato al Savini in quegli anni figurano: Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Giovanni Verga, Gabriele D’Annunzio, Arturo Toscanini, Totò, Henry Ford.

Si narra anche che Maria Callas fosse solita incontrare qui segretamente il magnate Aristotele Onassis, in una saletta riservata con ampia vetrata sulla Galleria. Una volta resa pubblica la loro storia, la coppia è stata vista più volte cenare qui ed è per questo motivo che – ancora oggi – l’angolo più romantico e riservato del ristorante è a lei dedicato.

Negli anni ‘80 il ristorante continua a essere il luogo preferito da capi di stato, ambasciatori e personaggi politici. Seduti ai tavoli del Savini si continua a discutere, confrontarsi e decidere le sorti del Paese. E’ proprio in una delle stanze private che pare sia stato ufficialmente fondato il partito di Forza Italia.

Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 7

I migliori ristoranti di Milano. Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione

Nel 2007 il grande salto: la famiglia Gatto – tra le più importanti nel panorama dell’ospitalità milanese – ne rileva la gestione e lo riporta in auge grazie ad un attento e minuzioso restauro. Il suo riposizionamento si rivela un successo e il caffè/ristorante può così tornare a vivere i fasti di un tempo.

Nel 2009 la famiglia Gatto affida a Giovanni Bon (che già faceva parte della brigata del Savini e che alle sue spalle vantava un’eccellente formazione nei ristoranti più prestigiosi di Milano come Cracco, Sadler e Alain Ducasse all’estero) la direzione in prima persona della cucina del Ristorante, diventandone così Executive Chef.

Il Ristorante Savini oggi è un perfetto mix di tradizione e innovazione: un Savini che non ti aspetti, un luogo dove ancora si respirano gli oltre 140 anni di storia ma che ti sa stupire grazie ad uno staff giovane e dinamico – sapientemente gestito da Sebastian Gatto – e ad una proposta culinaria gourmet perfettamente in linea con i ristoranti più prestigiosi della città.

Il Ristorante Savini continua così ad essere un luogo ricco di charme e tradizione, caratteristiche che in passato hanno fatto di questo locale uno degli emblemi dello stile di vita milanese.

Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazioneRistorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 10

I migliori ristoranti di Milano. Ristorante Savini: il nuovo menu estivo

Ospite per la presentazione del nuovo menù estivo creato dal giovane chef Giovanni Bon, lo chef ci ha stupito con sua cucina “emozionale”.

I piatti realizzati da chef Bon si caratterizzano per la sperimentazione e l’utilizzo di materie prime di altissima qualità: una cucina fatta di lavorazioni elaborate e con cotture delicate, mai troppo aggressive, che possono preservare la materia e non intaccarne i profumi.

Anche nei piatti con abbinamenti elaborati e che presentano moltissimi ingredienti insieme, i sapori sono tutti ben riconoscibili e separati tra loro, ed ogni ingrediente è sempre ben identificabile.

Oggi il Savini è un ristorante pronto a soddisfare le esigenze e le aspettative di una Milano contemporanea: perfetto per le grandi occasioni ma da vivere anche tutti i giorni, per un business lunch o un pranzo durante una giornata di shopping, per una cena dopo una visita ai musei o per un dopo teatro.

Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 4Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 1Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 8Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 5Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 2Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 9Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 3Ristorante Savini: quando la tradizione incontra l’innovazione 11

Related posts

8 comments

Camilla 23/06/2017 at 19:43

Mi hai proprio stuzzicato l’appetito, mi segno questo ristorante e lo proverò sicuramente!
Inoltre la posizione è ottima per Milano!

XOXO

Cami

http://www.paillettesandchampagne.com

Reply
nadia la bella 24/06/2017 at 00:18

si anch’io lo segno e appena sono a Milano vado! 🙂

Reply
Anna Calvia - About Beauty 24/06/2017 at 07:01

Adoro i luoghi storici, segnati dal passaggio di personaggi importanti, che si rinnovano e propongono una cucina emozionale! Bellissimo articolo, essendo Milanese, sicuramente sarà un’ottima location per la mia prossima occasione speciale 😉

Anna | http://www.aboutbeauty.it

Reply
Greta 26/06/2017 at 09:40

Questi piatti sembrano dei veri e propri quadri culinari….. conoscevo già questo ristorante, splendido!

Reply
Serena 26/06/2017 at 11:56

Ristorante fantastico.: bello e si mangia benissimo e poi niente è lasciato al caso

Reply
lucia 26/06/2017 at 12:09 Reply
Meggy Fri 26/06/2017 at 15:26

queste portate somigliano delle opere d’arte…bellissime da vedere e chissà che bontà!

Reply
La ragazza del tè 26/06/2017 at 16:21

Wow che meraviglia! è fantastico questo ristorante.

Reply

Leave a Comment