Alessia Foglia
Image default
Lifestyle

Tavola delle feste: glamour e raffinata con Sergio White Edition by Mionetto

Mionetto, con Sergio White Edition, è pronto a dispensare al periodo Natalizio un tocco candido ed elegante.

Pochi passi, ormai, ci separano dal giorno dell’anno in cui non è proprio possibile desiderare di sfuggire alla festa, agli auguri e ai brindisi.

Le bollicine, immancabile ingrediente per rendere ancora più frizzante l’atmosfera dicembrina, sembrano rincorrersi vivaci e scintillanti nei bicchieri di cristallo che tintinnano al suono di tanti “Auguri!” pronunciati in coro.

E poi c’è sempre quel desiderio fanciullesco di poter avere un “bianco Natale”, che probabilmente deriva da generazioni e generazioni cresciute mescolando alla festa le sempre presenti note di “I’m dreaming of a white Christmas”.

Tavola delle feste: glamour e raffinata con Sergio White Edition by Mionetto

Vi farà quindi piacere sapere che quest’anno Mionetto, con Sergio White Edition, propone una versione speciale del famoso Cuvèe. Una variante perfettamente in tinta con il periodo, in cui la bottiglia dal design raffinato è completamente vestita di bianco.

Il packaging minimal e molto riconoscibile, appare così semplice eppure così raffinato da risultare come l’abito perfetto per un’occasione importante. Glamour sì, ma con estrema leggerezza.

All’interno di questo scrigno candido certo non mancano i giochi del caratteristico perlage intenso e sfavillante, che accompagnano immediatamente a naso e palato aromi fruttati e fioriti, e un gusto di gran carattere in cui acidità e un giusto tono dry si armonizzano alla perfezione.

Il Sergio White Edition è un vino dai delicati riflessi dorati, versatile e che va bevuto rigorosamente molto freddo. Ricchi buffet dei party natalizi, aperitivi o antipasti sono la dimensione perfetta per permettere a questo Cuvée di esprimersi al meglio.

Inutile dire che la bellezza della bottiglia aggiungerà un tocco di eleganza ulteriore alla tavola, allestita con particolare cura per il cenone della Vigilia o per il pranzo di Natale.

Qualche cenno sul produttore:

Mionetto, cantina fondata nel 1887 dal mastro vinificatore Francesco Mionetto, deve alle caratteristiche del territorio che la abbraccia, ovvero le colline di Valdobbiadene, le caratteristiche peculiari dei vini che produce.

Dell’indiscussa patria del Prosecco, la famiglia Mionetto ha saputo cogliere e valorizzare il meglio della tradizione, trasformandolo in uno stile inconfondibile, costantemente rivolto all’eccellenza attraverso la ricerca.

Nel 1982, Mionetto introduce nelle sue cantine la fermentazione in autoclave con il metodo Charmat, in modo da assicurare al prodotto il mantenimento della freschezza e degli aromi tipici del vitigno durante la fase dell’imbottigliamento.

Tra le proposte Mionetto, spiccano le Collezioni: Luxury, Mo, Prestige, Avantgarde, Vivo, Spago, Il.

Sergio, un prodotto Mionetto Mo diventato ormai icona e che si fa bianco per questo Natale, è un blend di uve bianche che si consiglia di consumare entro un anno dall’imbottigliamento.

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.